È giunto il momento di presentarvi il tanto atteso calendario L’Erbolario

È giunto il momento di presentarvi il tanto atteso calendario L’Erbolario

In questa edizione 2018 la rappresentazione di una natura popolata da succosi frutti, fiori dai toni vivaci e uccelli nostrani è affidata, ancora una volta, alla sensibilità di Franco Testa. Le sue immagini filtrano, attraverso la luminosità dei colori e la cura dei dettagli, una capacità unica di saper osservare la natura e di coglierne l’intrinseca bellezza.

È una sensibilità che non potrebbe esistere senza la contaminazione tra la sua pittura e le altre espressioni dell’ingegno umano, come la letteratura, ma anche come la scienza, che dall’osservazione della natura possono trarre la loro linfa vitale.

È così che i brillanti limoni, che inaugurano il calendario nel mese di gennaio, “non sarebbero così solari se non avesse visto in un testo di Montale il loro giallo esplodere”: in queste parole del testo introduttivo al calendario, ad opera di Sandro Fusina, rivive il ricordo di Franco Testa, che ci ha lasciati il 4 agosto 2017.

La sua raffinatissima arte, propria solo di chi sa osservare il mondo con gli occhi di un bimbo senza età, ha contribuito, anno dopo anno, a delineare l’immaginario visivo de L’Erbolario. Le tavole dei suoi calendari rappresenteranno per sempre le “fotografie” di un emozionante cammino percorso insieme, lungo oltre 20 anni.

SFOGLIA IL CALENDARIO 2018 »